Se desideri collaborare con Nez Rouge puoi diventare Volontario: è semplice e non richiede un impegno continuativo, ti chiediamo soltanto di rispettare alcune semplici regole.


GUIDA DEL VOLONTARIO 
(Aprile 2019)

1. Introduzione

Voi che avete deciso di impegnarvi come volontari per Nez Rouge Ticino ne sarete i principali attori nonché elemento essenziale per garantirne il successo.
L’obiettivo di questa guida è di prepararvi al compito di volontario e descrivervi i vostri diritti e doveri.

2. Definizioni
Nez Rouge è un servizio gratuito di autisti privati messo a disposizione di automobilisti che, per una qualsiasi ragione, non si sentono in grado di ricondurre al domicilio il proprio veicolo.
L’automobilista (di seguito definito “utente”) che richiede telefonicamente o sul posto l’intervento di Nez Rouge viene accompagnato al suo domicilio (Canton Ticino e Mesolcina) da un equipaggio formato normalmente da tre persone:

- Un autista Nez Rouge (Veicolo Nez Rouge Ticino = VNRT)
- Un autista utente (veicolo della persona da riaccompagnare)
- Un accompagnatore

Il responsabile della serata ha la facoltà di formare equipaggi a due volontari in caso di un numero troppo limitato di volontari disponibili.

Gli equipaggi passano la notte in un luogo organizzato adeguatamente dai responsabili dell’antenna locale (es.:Nez Rouge Ticino)
La Centrale telefonica gestisce e comunica agli equipaggi le richieste pervenute.

2.1 Gli attori
a) Autista VNRT: è la persona che, con la propria vettura, oppure con un veicolo messo a disposizione da un Garage conduce l’autista utente e l’accompagnatore nel luogo dove attende l’utente. L’autista VNRT seguirà l’autista utente fino al luogo designato dall’utente.
L’autista VNRT è dotato di telefono cellulare (vedi punto c) da non utilizzare in stato di marcia.
Una volta a destinazione, l’accompagnatore e l’autista utente tornano con il VNRT e l’accompagnatore contatta la centrale per comunicare l’esito dell’intervento e la disponibilità dell’equipaggio.
L’autista VNRT è responsabile del proprio veicolo e deve controllarne lo stato (luci, freni, tergicristalli, pneumatici, catene, ecc.) Veicoli non conformi alle norme della circolazione non devono essere usati.

b) Autista utente: è la persona che guida il veicolo dell’utente, al cui interno trovano posto sia l’utente che l’accompagnatore. L’autista del veicolo utente deve guidare con la massima prudenza, mantenendo una distanza adeguata dai veicoli che lo precedono, rispettando tutte le norme del codice stradale e rispettando l’eventuale desiderio dell’utente che volesse viaggiare più lentamente.
L’autista utente è responsabile di verificare lo stato di marcia del veicolo utente, (controllando carrozzeria, luci, freni, tergicristalli, pneumatici, catene, ecc.).

All’autista utente viene data la possibilità di rifiutarsi di guidare un veicolo utente che non corrisponde alle regole del codice stradale, informando del rifiuto il responsabile della serata, tramite la centrale operativa.

L’utilizzo della cintura di sicurezza, oltre che obbligatorio, è necessario per ridurre i danni in caso di incidente. L’autista utente deve anche familiarizzarsi, ancora prima di partire, con i comandi del veicolo (lavavetri, fari, indicatori di direzione, retrovisori…). Ha la facoltà di chiedere spiegazioni all’utente presente sul veicolo.

c) Accompagnatore, Accompagnatrice: è la persona che coordina le attività dell’equipaggio, ricevendo le istruzioni dalla centrale, cercando e prendendo contatto con l’utente.
Prende posto sul sedile anteriore (per evitare eventuali distrazioni all’autista), intrattiene l’utente seduto sui sedili posteriori e se necessario consulta la carta stradale con il suo aiuto. Giunti a destinazione, ringrazia ed elogia l’utente per la decisione di affidare il proprio veicolo ai volontari di Nez Rouge.
Egli / ella annota i dati dell’intervento sull’apposito formulario (mance comprese) e appena possibile prende contatto con la centrale per comunicare l’esito dell’intervento e la disponibilità dell’equipaggio tramite il suo cellulare o quello messo a disposizione dall’associazione.

3. Codice di condotta del volontario
a) Sicurezza:
ogni intervento deve svolgersi in ogni sua fase nel pieno rispetto della sicurezza di tutti. Per veicoli mai guidati, prendere il tempo di imparare le caratteristiche, se necessario chiedendo spiegazioni direttamente all’utente. Le condizioni stradali e dei veicoli sono da rispettare, fino a rinunciare all’intervento se esse non fossero più sicure (risp. tempesta, ghiaccio, gomme lisce, fari rotti, ecc.). Il rispetto del codice stradale è fondamentale. Il veicolo VNRT non potrà essere utilizzato se non a norma di legge; (luci, gomme, tergicristalli, ecc).

b) Sobrietà: per evitare incidenti e procedure di polizia o regressioni assicurative spiacevoli, Nez Rouge chiede che i volontari evitino di assumere alcolici, stupefacenti o medicamenti nelle 24 ore precedenti il loro ingaggio.

In caso di dubbio, i responsabili della serata si riservano il diritto di controllare con mezzi adeguati lo stato di sobrietà dei volontari.

c) Confidenzialità e anonimato: Nez Rouge non giudica gli utenti. Nez Rouge trasporta in tutta sicurezza qualsiasi persona che non si senta di guidare il proprio veicolo, rispettandone l’anonimato e la confidenzialità. È fondamentale che l’utente si senta protetto da indiscrezioni e giudizi gratuiti.

d) Gentilezza: è essenziale essere sempre gentili e pazienti con gli utenti. Mai forzare un utente che ha dubbi o non vuole essere accompagnato. Lasciare il tempo necessario all’eventuale ultimo bicchiere e ai saluti di rito. La pazienza e la gentilezza eviteranno malintesi e garantiranno la soddisfazione dell’utente.

e) Gratuità: il servizio offerto da Nez Rouge è assolutamente gratuito ed è assolutamente vietato fare commenti o battute per sollecitare l’utente a partecipare finanziariamente. La gratuità permette l’accesso al servizio accompagnamento senza discriminazioni a tutte le persone che fanno richiesta. Le eventuali mance sono comunque bene accettate e vanno consegnate al responsabile della serata.

f) Decenza: l’immagine di Nez Rouge passa anche dall’abbigliamento, dall’aspetto e dal comportamento dei volontari. La tessera di riconoscimento permette al volontario di farsi riconoscere. Nez Rouge Ticino dispone anche di abbigliamento con il logo Nez Rouge o Nez Rouge Ticino per farsi riconoscere come volontario di Nez Rouge.

Nez Rouge Ticino consegna ad ogni volontario una tessera (con lanyard) di presenza che viene timbrata ad ogni servizio (timbro o simbolo) e che permette di essere riconosciuto come volontario dagli utenti. L’abbigliamento Nez Rouge deve essere usato solo quando si partecipa ad eventi o servizi dove siamo attivi.

g) Timbri e premi di presenza: ad ogni servizio il responsabile di serata timbra o sigla la tessera del volontario; questi timbri vengono accumulati e al raggiungimento della 12esima, 25esima e 35esima presenza, il comitato regala come riconoscimento per l’impegno del volontario, buoni di fr. 20.00, 50.00 o 80.00 frs.
Ogni volontario che ha presenziato almeno per 5 servizi riceverà la Giacca Softshell in omaggio. Tale giacca dovrà sempre essere usata esclusivamente durante i servizi.

h) Nessun giudizio: Il servizio Nez Rouge è messo a disposizione di tutti gli automobilisti che, per qualsiasi ragione (stress, affaticamento, malattia, medicamenti, alcool, droghe, condizioni meteorologiche) non se la sentono di guidare il proprio veicolo. Il periodo festivo favorisce chiaramente gli eccessi, ma non sta ai volontari sapere o giudicare le ragioni di chi chiama Nez Rouge. Il solo fatto che una persona richieda il servizio Nez Rouge le deve valere il rispetto e la gratificazione da parte di tutti.

i) Discrezione: è assolutamente necessario rispettare il desiderio di discrezione di chi richiede l’intervento di un equipaggio Nez Rouge. Al momento di contattare l’utente usare il buon senso ed evitare di attirare l’attenzione.
Il comitato e il responsabile di serata veglieranno sull’applicazione di queste regole.

4. Volontari
All’inizio di ogni serata, prima che i volontari escano in equipaggio, ogni responsabile della serata organizza una seduta informativa. In questa occasione verranno date tutte le istruzioni necessarie al buon svolgimento del servizio, nonché verrà data risposta a tutti gli eventuali interrogativi sollevati dai volontari. È anche l’occasione di discutere assieme idee, problemi o proposte interessanti.
Il responsabile di serata a campione controllerà la validità dei permessi di condurre (emessi almeno da 3 anni) di tutti i volontari che dovranno guidare un veicolo sia quello dell’utente, sia la vettura propria Nez Rouge.
Chi non è in possesso di un permesso di condurre valido (ritirato) risp. chi è in possesso di un permesso emesso da meno di 3 anni, o non ha il permesso di condurre, non è coperto dall’assicurazione Nez Rouge in caso di sinistro. (v. anche capitolo assicurazione).

Il responsabile di serata ha diritto decisionale durante tutto il servizio e parla a nome del comitato, pertanto deve essere ascoltato e rispettato per il ruolo che ricopre.
I volontari, idealmente, se possibile dovranno scambiarsi i ruoli a rotazione nelle tre figure importanti di NRT (autista NRT, autista utente e accompagnatore/accompagnatrice).

5. Intervento
Una volta ricevuto il formulario d’intervento, l’equipaggio verifica il percorso da seguire per giungere al punto d’incontro. Il codice stradale è da rispettare in ogni suo punto.
Giunti a destinazione, l’accompagnatore e l’autista del veicolo utente cercano la persona che ha richiesto l’intervento. La raccomandazione è: discrezione, buon umore e gentilezza.
L’accompagnatore aiuta l’autista del veicolo utente a controllare lo stato di marcia della vettura e verifica con l’autista VNRT che la destinazione sia chiara (ev. punto di ritrovo alternativo). Se fosse il caso, comunicare le ulteriori destinazioni immediatamente alla Centrale Operativa.
Una volta arrivati nel luogo richiesto, posteggiare secondo le indicazioni dell’utente e consegnargli le chiavi e la borsetta contenente la pubblicità dei nostri sponsor, ringraziando per aver scelto Nez Rouge.
Raggiungere il veicolo NRT e contattare immediatamente la centrale per comunicare l’esito dell’intervento e la nuova disponibilità dell’equipaggio. Se ci fosse già una nuova richiesta, l’accompagnatore riempie un formulario di intervento su indicazione del centralino e coordina il nuovo intervento. In caso contrario, l’equipaggio rientra in centrale.

Per principio nessun utente sale sul VNRT, solo in casi eccezionali e con il benestare del proprietario si possono far salire altre persone. Ogni equipaggio è direttamente responsabile dell’intervento e prende le relative decisioni, facendo capo al responsabile della serata se fosse necessario.
Da prendere in considerazione che l’intervento può terminare oltre l’orario della chiusura del centralino. Il volontario pertanto sarà attivo oltre l’orario pervenuto sulla convocazione alla serata.
In questo caso il volontario riceve comunicazione dal responsabile della serata su come comportarsi, cioè: rientrare in centrale o andare direttamente a casa comunicando per telefono i dati dell’intervento. Eventuali mance ricevute devono essere trasmesse al responsabile o al contabile appena possibile.
Durante le serate dei servizi è proibito portare animali nella sede operativa a meno che non siano animali da accompagnamento con certificato d’assistenza.

6. Rimborsi chilometri percorsi durante i servizi
L’autista VNRT ha diritto ad un rimborso dei km solo su richiesta da comunicare al responsabile della serata all’inizio del Servizio. Al rientro dall’ultimo servizio effettuato riceverà in buoni benzina il dovuto (il rimborso km di regola non viene pagato in contanti).
Non verrà più conteggiato e recuperato l’importo designato se il volontario giunge dopo qualche servizio a richiederlo. In caso eccezionale può essere richiesto al servizio successivo, se il volontario ha svolto l’ultimo servizio senza rientrare in Centrale.

Il rimborso sarà di 0.20 cts al chilometro SENZA limiti chilometrici e per tutto l’anno.

Non è rimborsabile il tragitto da casa alla sede della manifestazione e il rientro a casa.

7. Assicurazione
L’organizzazione è coperta da una polizza di assicurazione RC e Casco collisione sui veicoli degli utenti e dei volontari (VRNT) per evitare che le persone coinvolte vengano penalizzate personalmente da eventuali incidenti.

Comportamento del volontario coinvolto in un incidente o sinistro:
(secondo priorità v. lista sotto)

1. Se ci sono feriti, come prima cosa, chiamare l’ambulanza
2. Chiamare in ogni caso la polizia (con o senza feriti) per eseguire una verbalizzazione ufficiale dei fatti.
3. Chiamare il centralino Nez Rouge risp. il responsabile della serata. (Ove possibile, un membro di comitato presente si recherà sul posto di sinistro).

Una volta in possesso di tutti dati un membro di comitato prenderà i necessari contatti con i detentori coinvolti nel sinistro e con le loro assicurazioni con le dovute istruzioni da seguire e annuncerà, se giustificato, il sinistro anche all’assicurazione di Nez Rouge.

4. Se l’autista utente dovesse arrecare danni di poca entità al veicolo dell’utente oppure un utente dopo qualche giorno comunicasse a Nez Rouge di aver subito un danneggiamento al proprio veicolo, il comitato chiederà all’equipaggio di scrivere un rapporto sull'accaduto, per una migliore e più chiara valutazione dei fatti.

Nez Rouge vi ringrazia per il vostro impegno e per la vostra collaborazione.

Che le notti passate come volontari di Nez Rouge possano restare impresse per i bei ricordi di festa, incontri e allegria.

Buon viaggio e siate prudenti.